Chi è l’ RSPP? : Significato, Compiti, Requisiti, Formazione e Aggiornamento

Il D. Lgs. 81/08 definisce l’RSPP come la persona che possiede capacità e requisiti professionali conformi all’articolo 32 del decreto stesso , che gli permettono di coordinare il Servizio di Prevenzione e Protezione dai rischi. 

Che cosa si intende per RSPP?

RSPP è l’abbreviazione di: responsabile sicurezza prevenzione e protezione. Una figura obbligatoria in ogni attività lavorativa, dove sono presenti lavoratori, prevista dal decreto D.Lgs. 81/08 Testo unico salute e sicurezza.

Quali sono i compiti del RSPP?

Il ruolo RSPP è di vitale importanza in azienda, qui l’elenco dei suoi compiti.

  • Collaborare con il Datore di Lavoro, RLS e Medico Competente alla stesura del Documento di Valutazione dei Rischi;
  • Individuare i fattori di rischio, procedere alla valutazione dei rischi e individuare le misure per la sicurezza e la salubrità degli ambienti di lavoro, rispettando la vigente normativa;
  • Elaborare le procedure di sicurezza per le varie attività aziendali;
  • Proporre i programmi di informazione e formazione dei lavoratori;
  • Prendere parte a tutte le consultazioni in materia di tutela della salute e sicurezza sul lavoro che interessino l’azienda o l’unità produttiva, nonché partecipare alla riunione periodica di cui all’articolo 35;
  • Procedere con l’informazione ai lavoratori.
rspp

Chi può svolgere il ruolo di RSPP?

  • Il compito di RSPP può essere ricoperto da:
  • Un dipendente dell’azienda
  • Da un consulente esterno
  • Dal Datore di Lavoro stesso, nel caso di aziende fino a 5 lavoratori, in seguito alla frequentazione obbligatoria di un corso di formazione della durata minima di 16 ore.

Formazione RSPP

Per poter ricoprire il ruolo di RSPP è necessario possedere specifiche qualità professionali, conformi a quanto dettato dall’art. 32 del D. Lgs. 81/08 e s.m.i.

Il Titolo di Studio, non può essere inferiore al diploma di istruzione secondaria superiore, oltre ad aver frequentato specifico corso per RSPP che, comunemente, vengono indicati con i termini di modulo A, B e C.

I contenuti del corso di formazione per RSPP segue le disposizioni indicate nell’ Accordi Stato-Regioni del 21 dicembre 2011 e del luglio 2016,che si occupano, rispettivamente di regolamentare requisiti e percorsi formativi.

L’Accordo Stato-Regioni del luglio 2016 individua anche gli enti formatori che possono erogare i corsi di formazione ed aggiornamento per RSPP.

Chi nomina il RSPP?

La nomina avviene per mezzo di un modulo che assegna l’incarico a un soggetto definito.  Il documento di nomina dell’RSPP deve essere controfirmato dal RLS (Rappresentanti dei Lavoratori per la sicurezza).

Durata attestato RSPP

La durata dell’attestato rilasciato dall’ente accreditato, ha una durata di 5 anni, pertanto è obbligatorio il suo rinnovo per non incorrere in sanzioni.


Contattaci ora per Avere una consulenza gratuita

    Related Posts

    Leave a Reply